Dove vive il Piranha?

Il piranha, chiamato anche piragna o piraña fa parte della famiglia Characidae dell’ordine Characiformes ed è un pesce di acqua dolce. Le aree geografiche nelle quali lo si può trovare sono: Amazzonia (prettamente nel bacino amazzonico), Orinoco, Guyana, Venezuela, Paraguay-Paraná e nei corsi fluviali di São Francisco. Alcuni esemplari sono anche stati trovati in Bangladesh nel Lago Kaptai e in Cina nel fiume Lijiang. Si pensa che in queste due ultime aree siano stati portati per mano dell’uomo che li ha liberati per non essere arrestato per caccia illegale. Come abbiamo detto questo è un pesce di acqua dolce, trova il suo habitat nei fiumi, nelle pianure alluvionali e nei laghi, soprattutto in quelli del Sud America.

Indice dei contenuti

  1. Caratteristiche del piranha
  2. Cosa mangiano i piranha?
  3. Riproduzione del piranha
  4. Curiosità sul piranha

Caratteristiche del piranha

Il piranha è lungo dai 12 ai 35 centimetri, alcune specie, come ad esempio il piranha rosso può raggiungere anche i 50 centimetri di lunghezza. Circa 8-10 milioni di anni fa il Megapiranha (antenato dell’attuale pesce) era lungo tra i 71 e i 100 centimetri. Il piranha, come tutti sanno, è un pesce molto particolare e facilmente riconoscibile per la dentatura. Ha una singola fila di denti molto affilati sia sulla mascella superiore che su quella inferiore, la dentatura è molto stretta e serrata e questo gli serve per forare e tagliare rapidamente la carne delle prede. I denti del piranha sono a forma triangolare e molto appuntiti. Il morso del piranha è uno dei più forti e micidiali rispetto a qualsiasi altro pesce osseo. È estremamente potente e molto pericoloso, perchè oltre ai denti aguzzi la forza della mascella dà ulteriore potenza al morso, questo lo rende molto abile e veloce nello strappare la carne. Il colore del piranha è verde o comunque scuro, il dorso e i fianchi sono argentati, ed in questa specie di pesce l’olfatto è molto sviluppato, questo gli consente di individuare subito le prede. La forma del corpo varia a seconda della specie ma generalmente hanno tutti una forma compressa e alta, questo per via del dorso molto prominente e muscoloso. Nonostante il piranha sia stato sempre conosciuto come un pesce carnivoro e che attacca indiscriminatamente, è stato scientificamente studiato che è un pesce che istintivamente si protegge dai predatori come cormorani, caimani e delfini. Solitamente non vivono in grandi gruppi, secondo la specie, ma in piccoli banchi o anche da soli, è facile trovarli in grandi gruppi quando mangiano o quando si trovano in aree con acqua molto bassa, questo anche per difendersi tra loro.

Cosa mangiano i piranha?

Questo genere di pesce è sempre stato considerato, dalla maggior parte della gente, un pesce carnivoro ma in realtà non è così. Si nutre sì di carne ma ha un'alimentazione variegata, quindi oltre al pesce (anche della sua stessa specie), mangia la carne delle carogne di animali morti, di mammiferi, rettili, insetti e crostacei, si cibano anche di frutti, semi e foglie. L’alimentazione varia anche a seconda dell'età dell’esemplare e dalle dimesioni, durante il periodo delle piogge si nutrono principalmente di pesce, alghe o vegetali acquatici. Spesso divorano letteralmente le squame e le pinne di altri pesci, soprattutto quando sono esemplari giovani. È stato anche osservato che i piranha più piccoli di taglia cacciano solo di giorno, mentre quelli di grossa taglia si cibano prevalentemente di notte. La maggior parte del suo tempo questo pesce lo passa alla ricerca di cibo; per cacciare le prede solitamente si nasconde per poi attaccare all’improvviso, in altre specie invece il piranha si avvicina alla preda senza neanche guardarla per poi attaccarla velocemente.

Riproduzione del piranha

Il piranha si riproduce principalmente all’inizio della stagione delle piogge in modo da assicurare ai nascituri grande presenza di cibo. Il maschio scava una buca sul fondale del fiume o del lago e aspetta l’avvicinamento di una femmina, una volta che la femmina si sarà avvicinata nuoteranno insieme sopra la buca scavata dal maschio, sarà proprio lì che la femmina deporrà le uova che il maschio feconderà. Le uova che un piranha può depositare variano da un centinaio a un migliaio e sia il maschio che la femmina proteggeranno le uova per circa 24 ore, dopo di che sarà il solo maschio a proteggerle. Dopo 8 giorni le uova iniziano a schiudersi e il maschio si allontanerà da loro, per i primi giorni i piccoli si nutriranno degli elementi nutritivi delle uova schiuse, poi inizieranno a cibarsi del cibo che trovano intorno. Questo permette loro di crescere molto velocemente e di raggiungere in 3 settimane lo stadio adulto. Il piranha raggiunge la maturità sessuale intorno ad 1-2 mesi di vita e possono riprodursi una volta l’anno.

Curiosità sul piranha

Nelle tribù indigene i denti di questo pesce vengono utilizzati per creare dei coltelli, per poter poi intagliare il legno, usarli come punte di lance e per tagliare i capelli delle persone. Questo pesce può essere acquistato per poter essere tenuto in acquario d'acqua dolce, ma negli Stati Uniti e nelle Filippine è considerato un reato, infatti gli importatori possono essere condannati dai 6 mesi ai 4 anni di prigione circa. Se decidi di acquistare questo pesce da tenere in un acquario la specie più adatta è il piranha dal ventre rosso, ma ricorda di comprarne uno solo oppure quattro, essendo cannibali se fossero solo in due il più forte mangerebbe il più piccolo. Il piranha può essere acquistato sia quando è giovane ma anche quando è adulto, senza nessun problema. Nonostante si pensi che questo pesce attacchi l’uomo, è molto raro, e può succedere solo se si trovano in un folto gruppo, in acque molto basse e soprattutto se nel luogo non trovano cibo per soddisfare il proprio fabbisogno nutrizionale.